Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

L’ebbrezza della Poesia

Quando il piacere della poesia si miscela con quello di un aperitivo ne nasce un mix esplosivo, ricco di passione, sensazioni e riflessioni.
Il 24 Febbraio, due grandi progetti dell’Istituto Professionale per i Servizi Enogastronomici Nino Bergese, “Drinkare e non Trinkare” e “Parole a sorsi e a morsi”, si sono uniti per dare vita ad un’esperienza sensoriale e culturale di spicco. All’evento, presso Villa Sauli a Genova Voltri, hanno partecipato numerosi sia ragazzi che ospiti d’eccellenza come il poeta e performer Claudio Pozzani, la dott.ssa Renzi, la tv di Città metropolitan. Non mancavano all’appello i Docenti coinvolti nei due progetti, Giorgia Chionna per “Parole a Sorsi e a Morsi”, Maurizio Sentieri, ideatore di “Drinkare e non Trinkare” che verrà esportato anche a Roma, e il Dirigente Scolastico dell’Istituto Bergese.
Nella cornice del Presidio del Basilico del Ponente genovese la magia ha avuto luogo. Tra il caos e l’ordine, l’alcool e lo spirito, si è creato un vortice di armonia che ha portato tutti i presenti a viaggiare lungo sentieri fatti di parole, accompagnati dai sapori di bevande nate dall’inventiva e professionalità degli insegnanti e ragazzi della scuola superiore.
Il progetto di “Drinkare e non Trinkare” aiuta i ragazzi ad affacciarsi sulla problematica, sempre più crescente, del bere in maniera responsabile. I ragazzi provenienti da altri istituti superiori, come il Mazzini, hanno potuto sperimentare, sotto la supervisione di alcuni loro coetanei del Nino Bergese, la preparazione di alcune bevande rivisitate e analcoliche.
Il buffet è stato mediato dagli insegnanti di Sala presenti all’evento. L’idea è molto originale poiché ci pone dinanzi alla conferma che ci può “ubriacare” non solo alcol ma anche di altre cose, come poesia, cultura, emozioni. Se questa sensazione riuscisse ad arrivare tramite la condivisione rappresenterebbe il punto di partenza di una vera e propria “Rivoluzione”.

DSC 0010   DSC 0036
     
DSC 0021   DSC 0039
     
DSC 0030   DSC 0017
     
DSC 0024   DSC 0051
     
DSC 0047   DSC 0043
     
DSC 0068   DSC 0061
     
DSC 0063   DSC 0059
     
DSC 0071   DSC 0073
     
DSC 0142   DSC 0150